[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Un nuovo studio pubblicato su Asian Journal of Andrology ha rilevato che la carenza di vitamina D è associata a carenza di testosterone negli uomini. La vitamina D svolge un ruolo importante nei processi fisiologici del corpo e la carenza di vitamina D può causare molti problemi di salute.

Oltre al noto effetto della vitamina D sull’omeostasi ossea, molti studi hanno dimostrato che i recettori della vitamina D sono presenti in vari organi e tessuti, indicando che la vitamina D può essere coinvolta in molte condizioni cliniche.

Il deficit di vitamina D è stato associato a varie condizioni patologiche tra cui malattie cardiovascolari, infezioni e aumento della mortalità per qualsiasi causa. Inoltre, studi hanno esaminato il ruolo della vitamina D nella salute riproduttiva, come la sindrome dell’ovaio policistico e la disfunzione erettile. Per quanto riguarda la valutazione del ruolo della vitamina D nel deficit di testosterone, poche ricerche sono state fatte finora.

Il testosterone svolge un ruolo importante nel mantenimento della massa muscolare, dell’umore, della produzione di globuli rossi, della salute delle ossa e della funzione sessuale. La carenza di testosterone può causare disfunzione sessuale maschile, disfunzione erettile, osteoporosi, depressione e perdita di massa muscolare. I bassi livelli di testosterone hanno anche dimostrato di essere un fattore di rischio per malattie cardiovascolari, cancro e mortalità per tutte le cause. Un calo del testosterone totale è osservato negli uomini di mezza età ed è associato con l’età.

L’attuale studio ha studiato la relazione tra livelli sierici di vitamina D e livelli di testosterone negli uomini coreani di oltre 40 anni.

I ricercatori hanno scoperto che la carenza di vitamina D, definita da livelli inferiori a 20 ng / ml, era associata a deficit di testosterone.

Gli uomini con carenza di vitamina D hanno mostrato una probabilità 2,65 volte più alta di avere una carenza di testosterone rispetto a quelli con livelli di vitamina D superiori a 20 ng / ml.

Livelli più elevati di vitamina D nel siero sono stati associati a livelli più alti di testosterone negli uomini che hanno partecipato allo studio. Questo risultato è persistito dopo aggiustamento per età, età, forma fisica, condizioni croniche, consumo di alcol, uso di tabacco ed esercizio fisico.

Riferimento:
Tak, Y. J., Lee, J. G., Kim, Y. J., Park, N. C., Kim, S.S., Lee, S., … & Yi, Y. H. (2015). I livelli sierici di 25-idrossivitamina D e il deficit di testosterone negli uomini coreani di mezza età: uno studio trasversale. Asian journal of andrology, 17 (2), 324.

Prodotto correlato: PURE D3

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column]

[/vc_column][/vc_row]